auto a idrogeno come funziona
Gen 17 2023

Auto a idrogeno, come funziona? In un mondo alla costante ricerca di innovazione e di tecnologie che impediscano il progredimento dell’inquinamento, dopo le auto elettriche arrivano quelle a idrogeno. Un’importantissima novità che potrebbe segnare il futuro dei trasporti. D’altronde, se l’elettrico è il nostro presente, cosa potrebbe sostituirlo un giorno? Per molti esperti l’alimentazione elettrica dei motori è un momento di transizione, che porterà a tecnologie più raffinate e ancora più green. Tra quelle papabili vi è, sicuramente, l’alimentazione a idrogeno. Ma come funziona? Scoprilo con Tuttodiesel.   

 

Auto a idrogeno come funziona: uno sguardo all’innovazione

Questo genere di veicolo immagazzina l’idrogeno in bombole ad alta pressione che, a loro volta, lo introducono nella fuel cell, pila a combustibile. Quest’ultima è un po’ il cuore del motore a idrogeno: è proprio qui che avviene il processo elettrochimico capace di generare elettricità e acqua. Le celle a combustibile ricevono due flussi: dal polo positivo l’ossigeno, dal polo negativo l’idrogeno. Entra in gioco dunque il catalizzatore, che separa gli elettroni dal nucleo, generando la propagazione di energia elettrica. A questo punto gli elettroni si muovono in direzione del polo positivo, collegandosi agli atomi di ossigeno. Questi ultimi recepiscono così una carica negativa. Il risultato di questa reazione è vapore acqueo, che verrà conseguentemente emesso dal veicolo.  

 

Vantaggi e Svantaggi auto a idrogeno

Inutile dire che il vantaggio più rilevante che interessa questi veicoli è proprio l’assenza totale di emissioni di CO2. Inoltre le batterie sono ricaricabili in modo ancora più rapido rispetto alle auto elettriche, il che è un paradosso. Si stima una ricarica variabile dai 3 ai 5 minuti.

Lo svantaggio attuale – e si sottolinea attuale – è il costo. Si tratta di un veicolo estremamente di nicchia, dal prezzo elevatissimo. Le poche auto a idrogeno disponibili hanno un costo medio di 70.000 euro. Essendo una novità che fino a qualche mese fa nemmeno si poteva immaginare, non esistono ancora sul territorio nazionale e neanche le sue stazioni di ricarica. Ma se ci si pensa, qualche anno fa anche le auto elettriche erano rare e poi, ad un tratto, sono arrivate permettendoci di limitare le emissioni di CO2. 

 

Si può convertire un veicolo a idrogeno?

È ancora troppo presto per parlare di conversione. Anche se sul web si trovano le prime proposte di kit di conversione, è consigliabile aspettare pazientemente per ottenere informazioni più sicure e veritiere.

 

Rimani aggiornato con Tuttodiesel

Tuttodiesel tiene a mantenere tutti i suoi clienti aggiornati sulle novità del mondo automobilistico. Siamo sicuri che una nuova svolta green stia per subentrare nelle vite di tutti noi. Non ci resta che attendere maggiori informazioni. Stay tuned!

Per qualsiasi necessità, contatta Tuttodiesel: esperti con esperienza pluriennale sapranno aiutarti.

 

Per maggiori informazioni:

Condividi su Facebook
Potrebbe interessanti anche